fbpx

Blog

Basso

Il ruolo del bassista: base ritmica e melodica per gli tutti gli  altri strumenti

Quando ci si approccia a un corso di musica, i primi strumenti che ci vengono in mente sono i più conosciuti. Per questo spesso i musicisti principianti desiderano imparare a suonare la chitarra, il pianoforte e il violino, mentre strumenti musicali come il basso vengono considerati più di nicchia.  

Ma se è un luogo comune pensare al basso come uno strumento che riveste un ruolo secondario nel gruppo, è sufficiente addentrarsi nella storia delle più grandi band della storia della musica per cambiare idea: Flea dei Red Hot Chilli Peppers, Steve Harris degli Iron Maiden, Rogers Waters dei Pink Floyd sono solo alcuni dei nomi che hanno contribuito in maniera indiscutibile a rendere indimenticabili i loro gruppi.

Insomma, il bassista è un elemento imprescindibile, perché fornisce la base ritmica e melodica per gli tutti gli  altri strumenti. Il suo ruolo è quello di sostenere gli accordi e di creare una base solida per la melodia principale. Senza un basso forte e ben suonato, una canzone può sembrare confusionaria e priva di direzione. Inoltre, il basso è spesso utilizzato per creare contrasto e dinamismo all’interno di un brano, attraverso l’uso di tecniche come gli slap e i tapping.

Nella nostra scuola il corso dedicato al basso riveste un ruolo importante ed è tenuto da grandi professionisti con lunga esperienza di palcoscenico. Dalla tecnica alla teoria musicale, dall’improvvisazione alla performance dal vivo, in Art&Musica è possibile addentrarsi davvero nella conoscenza di uno degli strumenti più affascinanti nel suono di una band. Desideri anche tu entrare nel vivo della ritmica e approcciarti allo studio del basso? Contattaci per avere tutte le informazioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Up
×

Hello!

Click one of our contacts below to chat on WhatsApp

× Come posso aiutarti?